Notturno.jpg

PONTE DELLA NAVETTA

DATI

  • Luogo: Parma

  • Livello progettazione: concorso d'idee

  • R.T.I.: EXA + KK Architetti associati

L'IDEA

Il progetto sviluppa il tema “materiale Vs immateriale” identificando l’ambito d’azione in un triangolo ottenuto dall’unione dei terminali superstiti del ponte andato distrutto con la nuova passerella ciclo-pedonale collocata sull’asse di Via Navetta. I tre lati contrappongono il “ponte virtuale”, dedicato al “ciò che è stato” (passato) attraverso la riorganizzazione e valorizzazione di ciò che è rimasto del ponte andato distrutto, al “ponte sospeso”, che vuole rappresentare il “ciò che è” (presente) esplicitando dichiaratamente la sua contemporaneità per forma e linguaggio in opposizione alle vecchie geometrie. I due percorsi sono posti in relazione tra loro con gli “archi della memoria”, una “terrazza narrativa sul torrente” dedicata al racconto di “ciò che è stato, di ciò che è e di ciò che sarà”, spazio di mediazione tra il vecchio e il nuovo ponte, tra componenti storiche e componenti contemporanee.

©2020 di EXA Engineering. Creato con Wix.com